BzaarCamp – The days after That Day (and sushi)

Questo è un post lunghetto e noisetto, è un post di ringraziamenti, quelli che di solito son due righette all’inizio del libro e poi via che non c’abbiamo tempo da perdere. E’ pure un post piuttosto brutto, scritto coi piedi ma se non lo pubblico adesso non so quando lo faccio e finisce che mi frena gli altri post molto ma molto più belli.

In principio fu il sushi.

sushi kookihome
Un piatto enorme di sushi, sashimi e tempura consumato tra i sorrisetti della mia splendida ospite che ben sapeva a cosa andavo incontro ordinandolo.

Poi una notte insonne.
ronf ronf
A rimuginare su quello che la mattina dopo avrei dimenticato.

E per finire il sabato mattina.
BzaarCamp
Un’esperienza, più che un evento, che purtroppo ho vissuto solo a metà dovendo correre ad un matrimonio (per l’ultima volta: no, non il mio). Quando Bru mi ha detto che voleva organizzare una cosa del genere pensavo scherzasse e invece in quattro e quattr’otto zac, ha attirato ottanta persone interessanti e messo su discussioni e palline colorate e mac (un’esagerazione di mac, m’è toccato pure usarne uno) e markettari.

Ma prima i ringraziamenti
In particolare a Riccardo ovviamente ma anche a Davide e a Marco Ghezzi di Apogeo, a Matteo per la pazienza infinita nell’insegnare a me e ad altri le basi del giocoleria e a Gaspar per la lezione di Tai Chi for Geek, Giorgio per gli autografi, a Samuele per le foto (non riesci a togliermi quelle borse sotto agli occhi?), a Marlenek che non mi sputa in un occhio quando mi vede, a Nicoola che si è smazzato 8000Km per farsi una birra ed è rimasto all’asciutto, e come dice l’Andrea:

grazie a tutti coloro che hanno partecipato, perché tutti hanno qualcosa da insegnarmi e la voglia di spiegarmelo.

Per chi se lo fosse perso, per chi c’era e se lo vuole rivedere, per chi non ha di meglio da fare, Marlenek ha preparato un indice con tutto il materiale che è stato raccolto.

NB: Nota Bene
Questo post esce con due giorni di ritardo perché la vita non è tutta rose e bzaarcamp

NC: Nota di Costume
Il bimbetto nella foto in alto nella barra laterale non sono io è Cesare che non solo è più bello di me ma ha un sacco di capelli più di me.

[tags]barcamp, bzaarcamp, bzaarcamp06, bzaar, bru, Cambiassi[/tags]

5 thoughts on “BzaarCamp – The days after That Day (and sushi)”

  1. Ehhhhhhh….quest’uomo…lo vedi con una donna…poi fugge…poi…chissà…

    Dai che potrai invitare la prossima fanciulla a vedere la tua collezione di…autografi…

    😉

  2. @Andrea: Si, si… l’hai visto PB? Piaciuto?

    @Giorgio: Vola di fiore in fiore, al volo gentil farfalletta. Dice “Vengo!” e invece? 😀

  3. Io che speravo di venire al matrimonio e invece niente! Eppure il sushi mi piace! Ma davanti alle “siore” nulla può neppure il marketing 🙂

Comments are closed.