La Lunga Cena di Giovy

Giovy è proprio un bravo ragazzo e quando non sa cosa fare organizza cene pazzesche in quel di Milano con una barca di gente che quando mi vengono a raccontare che il blog è tutto un magna magna di link, mi vien da pensare che non hanno capito un’accidente.
Ho potuto dare un volto (e che volto) finalmente a lalui, xlthlx, lafra e Federica; conosciuto Vincenzo e discusso con Alessio di donne, di fumetti con Maurizio e sorriso ad Adriano (innocentemente eh).
Ho avuto un incontro ravvicinato del terzo tipo con l’iPhone del Zampa e col sedere di Federico, sono stato shockato da una distorsione spazio tempo nella maglietta di Sara, ho molestato Philapple e preso in giro Napolino per il Pagerank ma mi son dimenticato di dirgli che prima o poi rispondo al quesito “Ma come cavolo ti è saltato in mente di aprire un blog”
Ho cenato a fianco della ninna e della Marina (cicca cicca cicca).
Eppoi vabbeh di fronte avevo Palmasco e Gioxx ma la vita prosegue anche perché poco distante c’erano Alessio e Cristian e Roberto (Uè ancora tanti auguri) e la Enrica e quell’altro che non ha un blog e “ne resterà solo uno” e quindi niente e mi son potuto quasi scusare con Zeno (quasi via…) che non rispondo mai alle mail.
Mi sento sempre fortunato quando penso a che belle persone conosco.

NB Quelli non compresi nel sopraccigliato elenco possono lasciare un commento ché qui non siamo in regime di no-follow

Un po’ di foto sono state scattate, al momento una ricerca su flickr con tag “cenalunga” propone un po’ più di 502 (non tutte sono della cena e qualcuna è doppia)…

Foto dalla Cena Lunga di Giovy

Grazie a David abbiamo una testimonianza video della cena:

David ha pure lanciato un’ideuzza carina che, ovviamente, non avevo colto subito:

“Che libro vuoi che leggiamo?” era la domanda rivolta ai blogger presenti alla Cena Lunga. Le risposte sono state scritte su una tovaglia di carta lunga due metri che non è molto moderno o ipertestuale, anche se era al momento comodo.
Ho fatto quindi un wiki, su cui anche tu mi puoi aiutare a completare l’elenco confrontando la fotografia della tovaglia con la tabella online e riempiendo gli spazi mancanti non solo con i nomi dei libri, ma anche con il collegamento alla pagina del libro e al blog di chi l’ha suggerito. Alla fine bast ahce ognuno faccia una riga, la propria, e abbiamo subito finito!

ps
Da domani si torna a linkare un cazzo di nessuno che questo blog non è albergo

Ma che domeniche bestiali…

L’esperienza del telefono che squilla la domenica all’alba (beh l’una meno venti a dire il vero) può essere di due tipi: entrata all’inferno, se ti chiama questo brutto muso o in paradiso, se ti chiama questo bel musetto anche se non è sempre oro quel che luccica: Feba sta a 300km di distanza e Silva sotto casa pronto per bere un paio (facciamo quattro) bicchierini di vino in una bella azienda vitivinicola di queste parti.

Oggi Sam se ne esce con un’altra delle sue e io invece ho trovato un pezzo dell’intervento della Feba per bloglab, guardo foto e video e ancora non so scegliere con chi passarei più volentieri un’altra domenica.


Video girato grazie ai potenti mezzi di lucasartoni

Ah, prima che mi dimentichi, ho fritto la frizione con l’olio d’oliva, adesso la macchina sa di tonno in scatola e l’ho dovuta portata a lavare, spero non costi quanto lavare un airbus comunque vada non posso lamentarmi troppo, alla Elena si sono staccate le ali in volo. Avete presente com’è quando sbattete le ali e continuate a precipitare? Ecco…