Todos por un pelo aka la pelle di Daino

Il periodo rimane nero e la voglia di scrivere/comunicare meno di niente, lascio due note solo per ridurre le telefonate che ricevo per sapere se sono ancora vivo (e comunque no, le mie parrucche vengono con me nella tomba). Anche questo post contiene una sbrodolata di link, messi a casaccio, se mi son dimenticato di te, invece di sentirti escluso e rompere le balle, lascia un commento.
Lunedì appena passato bellissima serata grazie a Lele all’aperitivo Cisco, visti i soliti amichetti (Andrea, Elena, Davide, Susan, Marco, Sam, Laura, Ludo, Enrica) rivisti altri che purtroppo vedo troppo poco (Luca, Tiziano, Fabio, Gioxx, Nicola, Francesco e Cristian). Respirata un po’ d’aria buona, fatte un sacco di risate, rinnovata la speranza per un futuro migliore di questo paese ridicolo. Tutto molto bello a parte quando la Mafe ha fatto cancellare a Sam la foto che la ritraeva abbracciata (all’incirca) a me, il mio ego ne risentirà per gli anni a venire. Se vuoi sapere che clima c’era butta un occhio sul blog di Caterina con le sue numerose interviste ai partecipanti; ti prego di notare a) l’espressione alcoolizzata della maggior parte delle persone e b) il rumore di fondo. (Signur ormai metto i link anche al network di Montemagno, non è pazzesco?)
Mancava Stefano, peccato! L’avrei sentito veramente volentieri parlare della “Fibra che ride“, mi chiedo perché non apra un canale su youtube.

FemCamp Bologna 2007
Sabato giornata bolognese al FemCamp in onore del quale ho effettuato il primo cambio di foto nella sidebar, sostituendo quella bellissima di pseudotecnico con una di dvd, spero non me ne vorrà Daniele. Forse finalmente conoscerò la Diva, Per seguire da casa come al solito sintonizzati sulle frequenze online di Robin Good

ps
Il titolo si riferisce a due persone non comuni (Marco Zamperini e Gigi Tagliapietra) che ho avuto il piacere di conoscere all’aperitivo di Cisco e che mi hanno pure preso in giro (bonariamente) per il mio look estivo/mussoliniano; la pelle di Daino è ovviamente quella di Lele, il pelo è quello della serie di spot della Telecom Argentina indicato da Marco:

10 thoughts on “Todos por un pelo aka la pelle di Daino”

  1. e anche che certe cose non si possono dire lo so, ma il fatto è che trascini le persone: sei presciso, puntuale, avvincente, sincero, vero!
    E poi un canale su youtub costa quanto un webcab… 😉

  2. @jtheo.. stavo a -10 con i punti moglie. Ho comunque seguito il tutto in remoto via RobinGoodTv (ero quello che in chat ripeteva “intervistate jtheo”) o streaming Cineca.

Comments are closed.