L’accordo

Vediamo se arriviamo ad un accordo:
Non ti piace che ti dica che sei bella, va bene, come preferisci tu! Non c problema. Allora da adesso, questa la mia posizione ufficiale:
No, non sei un cesso ma non sei Pamela Anderson che io stimo molto come donna e come essere
umano; io preferirei lei ma da piccolo sono caduto dal seggiolone e adesso ho le vertigini con
le stangone per cui ripiego malvolentieri su di te.
Vieni a cena o al cinema? Oggi, domani o la prossima settimana. Un aperitivo sabato
pomeriggio o magari domenica.
Sto raggiungendo livelli di umiliazione assurdi, il prossimo passo per ottenere mezzo
appuntamento con te mettere la parrucca bionda e venire a cantare
una serenata sotto casa tua.
Siccome non so esattamente dove abiti, n qual’ la tua finestra,
potrei fare una figuraccia orripile.
Vuoi che io faccia una cosa del genere? Potrei veramente morire dalla vergogna e sarebbe
una orripile, orripile morte.

n.b. orripile rende meglio l’angoscia orripilata dell’autore.

15 thoughts on “L’accordo”

  1. Ecco quello che serve a questo paese, un po’ di sano realsimo genovese! Viva Beggi! Viva Grillo! 😛
    Cmq no, almeno non credo solo una lunga storia di amori e dolori. Ci frequentiamo da anni ma ci dobbiamo ancora conoscere.

  2. no, no aspetta. Fammi capire. C’e’ ancora qualcuno che cerca di rimorchiare e fissare appuntamenti con persone che NON ha conosciuto in chat su Internet ma nella vita reale? Cio, te fai ancora cos? Ma davvero davvero???

    ZS

  3. Io ho una Virtual Girl Friend online a cui voglio molto bene ma questa … la mia tragedia personale, la mia Trafalgar, la mia Waterloo. Non so se rendo n?
    Non posso rinunciarci. Merde! 😀

  4. Ti ha mai detto nessuno che oltre ad essere uno stronzo sei pure decisamente insensibile?
    Cmq per cause di forza maggiore la cena di Genova “potrebbe” slittare ancora un momento quindi dovrai accontentarti di un panino ai webdays 😉

  5. Ti ringrazio per il pensiero ma l’orripile realt , che lei non sa neanche che esisto. Oddio, la mia inquietante e continua presenza immagino la percepisca ma come io avverto l’afa… 😀
    A parte questo io amo la fase del corteggiamento, potrebbe durare anni (e in effetti…), quello che mi spaventa quando ceder. 😉

  6. @LadyLike: EHEH, io ho 3000 anni, faccio le cose lentamente questo non vuol dire che non sto combinando niente. La manovra accerchiatoria si dipana lentamente e su pi fronti. Adesso sono ancora al lavoro (sabato pomeriggio a lavoro…) pi tardi conto di illustrare la mia teoria al riguardo.
    :*

Comments are closed.