Donne alla Cloche

Hai presente quest’atterraggio?

Pare che ai comandi ci fosse “Maxi” la copilota, una ragazza di 24 anni e stando all’articolo del Corriere:

«il volo di Maxi era tutt’altro che inusuale». Inoltre, ha riferito la compagnia, alla Lufthansa ci sono 230 donne copilota e 70 capitani.

A proposito della manovra, Antonio l’altro ieri ha scritto:

La manovra peraltro è stata molto corretta, praticamente da manuale: ci si mette di traverso, con le ali livellate, e si corregge solo all’ultimo momento l’allineamento. Peccato che in questo caso una turbolenza sopra la pista abbia praticamente dato un “calcione” all’aereo, facendogli rischiare di impattare l’ala sinistra con il suolo (rischi di danni in realtà molto ridotti). Il pilota, che a quel punto era troppo instabile per correggere con la poca pista rimasta, ha giustamente riattaccato pur avendo già toccato con una ruota.

Non so cosa avresti fatto tu se fossi stato ai comandi, io probabilmente, mi sarei messo nella posizione dell’uovo alla coque.

4 thoughts on “Donne alla Cloche”

  1. Non mi sono mai lontanamente trovato in situazioni paragonabili.
    Una volta, di istinto, mentre guidavo l’auto, ho corretto una sbandata con il controsterzo: questo è il massimo del sangue freddo… una bravura simile nel gestire quella situazione è realmente da applauso!

  2. un applauso alla bravura di Maxi brava, giovane e donna: cosa si può volere di più.

    Personalmente un sangue freddo così in un atterraggio con il vento al traverso non ce l’ho neanche in Flight Simulator e devo dire che per questo ringrazio di avere un sicuro e comodo lavoro alla scrivania 🙂

Comments are closed.