E’ tempo di cambiare


Quando il cassiere della tua banca che vedi fin da bambino, quello che ti stampava l’estratto del tuo conto MicroJunior e faceva “ohhh” vedendo le tue cinquantamila ottocento ventinove lire come se fossero stati miliardi, quando questo ragioniere di settecento anni, sbaglia a ricopiare un numero (un numero di fondamentale importanza), è tempo di cambiare. Quantomeno banca.
Pure il tema del blog però che l’altro era un po’ lento, certo questo è da rifinire ma per i dettagli c’è sempre tempo.

Nota di servizio: L’organizzazione Cene Blog dell’Assoblog TAA sta operando per la prossima cena importunando nelle sedi meno opportune chi di dovere.


6 responses to “E’ tempo di cambiare”

  1. Si dice da metà settembre, si fa che sabato ho lavorato fino alle 8 di sera e ho ancora le balle mezze girate 😛