L’Info, lo Storage e la Delymyth

Oggi sono andato a Infosecurity, me l’ero immaginata piuttosto diversa come manifestazione magari non caotica come l’hackmeeting ma neanche giacca-e-cravatta così! Speravo di trovare un po’ di quell’aria che si respirava all’Ethical Hacker’s Speech, II: Interventi Tecnici e Tavola Rotonda – Full Day Edition (di quella stupenda giornata porto ancora coraggiosamente le ferite, stando seduto per terra per quasi 8 ore ho perso l’uso parziale di una chiappa).
A risolvere positivamente la visita un Virgilio d’eccezione, la grande Delymyth! Grande… anche lei completamente diversa da come me l’ero immaginata. La pensavo alta, un metro e novanta, forse due metri, con grandi mani pronte a colpirmi alla prima stupidata e invece, è uno scricciolino adorabile che corre da uno stand all’altro a raccattare souvenir come una bimbetta corre da un tavolo all’altro di una festa per avere una caramella o un gioco; meravigliose le performance da $grosso_produttore_di_antivirus_senza_camicia_rosa e $produttore_di_enormi_sistemi_di storage.
Terminato il raccolto ci siamo diretti in un bar vicino alla Fiera per rifocillarci un po’ e fare due chiacchere sulla vita, l’amore e le vacche (il suo nuovo cellulare che è davvero bello, i mac, il lavoro e le sue implicazioni sul sistema nervoso e su quello digestivo).
Vorrei ringraziare pubblicamente skinner per averla fotografata in questa posizione meditativa che ben rende la sua personalità luminosa.

2 thoughts on “L’Info, lo Storage e la Delymyth”

  1. Per quello che riguarda il lavoro, considerato come mi trovo con i colleghi ultimamente, specie quando si festeggia qualcosa, ammetto che le implicazioni sul sistema digestivo ci sono (burp?) 😉

    Sul sistema nervoso e’ peggio, dato che ogni tanto mi diverto troppo (se impazzisco, e’ colpa dei colleghi :P)

Comments are closed.