Ma i dobermann cosa ne pensano della coda lunga?

Dobermann coda cortaQuesta credo sia la prima cosa che mi è apparsa sul monitor mercoledì pomeriggio alla conferenza di Chris Anderson a Milano ed è opera di quel genio di totanus. Sono arrivato con il solito inqualificabile ritardo con Elena e Giovanni al Four Season e cercando qualche amichetto presente ho trovato lui, che stava a Vercelli.
I fatti raccontabili li puoi trovare meglio trascritti da quelle altre serpi di blogger finto journalism/amichetti che copiano e incollano le liste dai giornalisti senza verificare (ps questa me la pagate…) io qui al massimo posso inserire qualche riflessione fatta allo specchio.
Chris Anderson è mooolto più pelato di me e decisamente un oratore migliore, è molto cordiale e disponibile anche se alla fine non è venuto a cena con noi nonostante il pressing di Alessio.
Il pubblico l’ho trovato attentissimo, non volava una mosca, non un cellulare che squillava (vabbeh forse uno) e anche per questo la performance del Ministro Gentiloni (mi) è risultata particolarmente povera e deludente, stando al suo post tra l’altro mi sembra non abbia capito troppo.
a very long cat tail

Un vero peccato visto che la coda lunga ha qualche difficoltà a svilupparsi senza internet (e reti di comunicazione in genere); a questo proposito Marco ha posto una domanda abbastanza semplice e tecnica al Ministro che ha prontamente aggirato la domanda per “non spostare la questione sulla politica” (?)
C’è stato spazio poi per un po’ di domande e risposte tra il pubblico e Anderson, metà delle domande venivano da compagnucci blogger, seguiti da qualche azienda (cisco, microsoft e almeno un’altra che al momento mi sfugge) e un paio di giornalisti.
Stanco delle domande poste ad Anderson, il Ministro ha salutato e se ne è andato all’aeroporto, mentre usciva c’è stato un simpatico di siparietto col Ministro che ha affambrodato qualcuno sul palco che gli stava chiedendo se vola Alitalia (giurerei eh, son blogger), la Eli voleva fargli lo sgambetto ma era stancherrima e ha lasciato correre.
La maggior parte dei presenti ha continuato comunque a seguire i discorsi che si intrecciavano, segno dell’interesse suscitato. Forse rimane ancora qualche speranza per questo povero paese? L’impressione di vivere in un paese che si prepara (da anni) al collasso con imprenditori e industriali da barzelletta è un po’ attenuata.
Nonostante le repliche di Lele, la rete ha avuto qualche cedimento ma vista l’abitudine di noialtri bloggherunni a saturare la banda non me ne preoccuperei; piuttosto mi piace far notare come certe facce da fondo schiena siano andate direttamente dall’Amministratore Delegato di Cisco (partner dell’evento) per lamentarsi dell’accaduto, questo è conversare con le aziende! Stefano Venturi dovrebbe aprire un blog: è una persona intelligente, preparata e dispobinibile e di certo non gli manca chi può consigliarlo in merito.
Per la serie diamo a Cesare quel che è di Cesare, il video sulla coda lunga tanto osannato dalla critica negli ultimi giorni, MCC l’aveva pubblicizzato diversi mesi fa.
L’organizzazione era assolutamente strepitosa come al solito, avevo già avuto la fortuna di partecipare ad un evento di Ruling Companies e non mi aspettavo meno del massimo e la cortesia e la pazienza della signora Gaverzi rappresentano una cornice perfetta che racchiude ogni appuntamento.
Infine devo ringraziare assolutamente il daino che ha imbucato permesso ad uno scappato di casa come me di assistere all’incontro.

E se questo resoconto ti sembra confuso, aspetta quello sulla Cena Lunga di Giovy…

Ho messo i link alle foto originali ma ho dimenticato di citare gli autori…

La foto di Polo, il dobermann è di piscochile mentre quella della lunga coda del gatto è di Chrismear

5 thoughts on “Ma i dobermann cosa ne pensano della coda lunga?”

  1. @alblog: dovevamo dire a Iacona di invitare anche lui… certo che la coda de lafra meritava 😉

    @luca: non potevo non mettere un link così 😀 comunque onore al merito, hai fatto la cosa giusta.

  2. Ahime ho cercato con qualche parola chiave (Anderson) e non ho trovato riferimenti al tuo blog, rispetto all’incontro, altrimenti ti avrei linkato volentieri 🙂

    Mi perdonerai mai? 😀

Comments are closed.