Se mio nonno c’avesse avuto i tacchi a spillo sarebbe stato un travone

Ieri sera sono arrivato a casa stanco morto e mentre cenavo ho incautamente acceso la tivvì di homeriana memoria; erano da poco passate le otto e c’eran solo tiggì nazionali che parlavano del gaypride e dell’orgoglio omosessuale e qui e là e non se ne può più e che ad un certo punto ho pure cominciato a spazientirmi che insomma avevo capito, mica sono una donna! Poi a forza di cambiare son finito sulla 7 e c’era otto e mezzo ma senza Ferrara e cosa ti trovo? Un travone! Mi dico “Ma cavolo! Un travone! In fascia protetta santiddio! Ci sono i bambini, non si possono far vedere ste cose in tivvì!” e proprio in quel momento la giornalista dice “Senta Onorevole Santanché

13 thoughts on “Se mio nonno c’avesse avuto i tacchi a spillo sarebbe stato un travone”

  1. Cazzo! Questo è il titolo di post più bello che io abbia visto fin ora…
    Quando ho finito di ridere leggo il resto promesso…

  2. Pingback: Daniele Medri
  3. Matteo, ora che sei sulla via della perdizione potresti anche esprimere una tua opinione sul desiderio di paternità. Già Marylin Manson ha detto la sua… 🙂

  4. @daniele: a me i bambini piacciono assai mi è sempre mancata la dolce metà, adesso sono vecchio e non ci penso più di tanto, mi accontento dei figli degli amici 🙂

  5. Matteo, la “dolce metà” arriva quando meno te lo aspetti e sopratutto quando non la cerchi. In bocca al lupo!

  6. ciao bello! non ti preoccupare…una nostra parente si è sposata di recente all’età di 39 anni….e tu, figliuolo, sei ancora giovine, invero! Bacioni da tutti noi, ma proprio tutti eh? ciao.

  7. @mammina: allora dici che se riesco a nascondermi bene per 3-4 anni forse poi la sfango? 😀
    Un bacione a tutti voi :* :* :* :* :*

Comments are closed.