Ma cosa sta dicendo?

Credo di aver appena sentito il Tenente Colonnello Umberto Rapetto comandante del GAT al TG2 10 minuti* parlare di pharming, nello specifico dns spoofing, consigliando “un rimedio omeopatico”:

Dal menu start scegliere l’opzione “esegui” e poi scrivere “ping nome_del_sito_da_visitare” a questo punto prendere nota dell’indirizzo IP in modo da poterlo verificare nuovamente la prossima volta che visiterete il sito in quesitone

In seguito, incalzato dal giornalista Maurizio Martinelli sul metodo migliore per evitare truffe con le carte di credito, il T.C. U. Rapetto ha consigliato di girare con contanti o almeno telefonare al venditore prima di completare la transazione (specialmente se avviene su noti siti di aste online, mostrati in inglese per l’occasione).

Se siete convinti di conoscere che tipo è il T.C. U. Rapetto vi dico che probabilmente vi sbagliate, andate a controllare sul suo sito personale prima di sputare sentenze! Mi chiedo solo se lui la SIAE la paga…

*La trasmissione dove la gente cerca di darsi fuoco forse dopo aver visitato il sito del Gruppo Anti Frodi della Guardia di Finanza.

5 thoughts on “Ma cosa sta dicendo?”

  1. io Repetto l’ho seguito ad un congresso sulla sicurezza informatica al CNR a pisa il 17 ottobre scorso.
    Ha fatto una presentazione sul GAT intrattenendo la sala anche con spezzoni tratti da film di fantozzi e banfi.
    E’ stato simpatico , quantomeno.

Comments are closed.