Tutti al Cinema

L’altro giorno ero con un’amica e mi stavo lamentando, tanto per essere originale, della situazione cinematografica decisamente brutta. La mia amica non era affatto d’accordo e anzi mi presentava la prospettiva di andare a vedere la recente produzione italiana che io trovo per lo più orripilante.
Siccome mi secca dire, non mi piace e basta, preferisco quando possibile articolare le risposte, mi sono messo a cercare qualche spunto su internet e ho trovato questo post di Spocchia e Secondavisione via Dust

Certo è che comunque manco da altre parti si sta meglio, ultimi dieci film visti se ne salvano 4 e sempre con voti bassi come Matrimonio Impossibile che è carino ma non regge il confronto con l’originale Una strana coppia di suoceri
Secret Window tratto da un racconto di Stephen King fa parte della serie “Casa”. Sarà un’impressione mia ma i film tratti da racconti dai suoi racconti si possono suddividere in due categorie o sei su una nave o un aeroplano e allora ci sono gli spiriti maligni, oppure sei in una casa e allora il pazzo psicopatico che vuole uccidere il protagonista è il protagonista stesso afflitto da schizzofrenia. Non vi dico dove si svolge questo per non togliervi la suspance.
Giudizio positivo per due commedie leggere ma gradevoli Duplex e Bancopaz

Vorrei concludere con

“… e comunque sia non affittate per nessuna ragione questi due film:
Contratto con la morte
The Agency

ma se lo facessi potrei espormi ad una denuncia, perciò lascio al vostro giudizio.
PS
A mia discolpa posso dire che nel primo recitano Tim Roth e Gabriel Byrne e che del secondo non avevo assolutamente idea che si trattasse di un telefilm.