Vae Victis

referendum 12-13 giugno 2005

Il Cardinal Ruini non solo non ha esultato per la vittoria dell’astensione ma ha pure dichiarato, con sobrietà, che non intende chiedere modifiche alla legge sull’aborto.
Un grande segno di civiltà da parte di un grand’uomo di un grande paese straniero.
Oh, a proposito di sovranità nazionale, qualcuno ha sentito il presidente del consiglio? Ne abbiamo uno vero? Mi sembra di aver sentito una scureggia che diceva di essersi astenuto dal dichiarare le proprie preferenze in tema di procreazione, per non dividere il paese ma forse era solo uno che lo imitava.

L’Armata La.branca Leone

Questi i dati forniti dal Viminale sull’affluenza alle urne alle ore 22:
REFERENDUM: AFFLUENZA ORE 22 AL 18,7%
Come dice La Branca:

referendum 12-13 giugno 2005
Meraviglioso Paese dove precari, disoccupati e distrutti dall’euro alla domenica sentono impellente il bisogno di andare “ammare” a riposarsi delle fatiche di una settimana di presenze sceniche nei cortei e non hanno quindi il tempo per recarsi nei seggi elettorali.
Possa uno tsunami travolgere tutti voi che di professione fate ormai “l’italiano-al-mare-nei-weekend” a uso dei peggiori tg nazionali.
Continua a leggere

Reggae Muffa

Referendum 12-13 giugno 2005
La meravigliosa Lia Celi oggi scrive:

L’embrione non è una muffa, il cervello del cardinal Ruini sì
Il popolo astensionista plaude alla politica eterologa: sì alle leggi concepite con un seme estraneo allo Stato italiano e proveniente dalla Santa Sede. Per limitare il numero dei sì, domenica la Chiesa sospende anche i matrimoni. Il comitato Scienza e Vita: “O la legge 40, o la legge della giungla: dopo l’ovocita, arriverà l’ovotarzan”. Secondo i genetisti, il bigottismo avrebbe un’origine genetica: i fan di papa Ratzinger, oltre ai cromosomi X e Y, hanno anche quelli XVI. Grande successo sulla stampa cattolica per la striscia a fumetti ” Astienix e Ovulix”, i due eroi antireferendum con le fattezze di Carlo Casini e di Giuliano Ferrara. Dal centrosinistra, Rutelli invita all’astensione: okay, ci asterremo dal votarlo. Ma alle urne, domenica e lunedì, ci andremo eccome, per obbedire a un altro e più venerabile Camillo, il conte di Cavour. Per scegliere consapevolmente fra sì, no e scheda bianca, date un’occhiata al nostro corposo dossier sulla fecondazione satiricamente assistita…
[continua]


Della stessa Autrice
stesso argomento: I dubbi della bioetica: se l’embrione è un essere umano, perché somiglia tanto a Sandro Bondi?
quasi lo stesso: Cantoni animati: un ostaggio è un essere umano a ventitre giorni dal rapimento?

L’unica cosa che posso aggiungere è: “se non sei d’accordo vai e vota no.” Non lasciare la democrazia in mano a gente così avvilente.