webdays 6.0/b

Webdays 2005 - Le giornate della Rete - Torino
Diciamo che dormo per un paio di giorni, mi rilasso, mi riprendo (son sempre in ferie no?) e poi scrivo qualche considerazione sulla (ahime) appena passata sesta edizione dei Webdays.
Stanco come sono probabilmente finirei subito i sinonimi di stupenda e meravigliosa, potrei dimenticare di salutare qualcuno o di ringraziare tutti adeguatamente. Per il momento beccatevi qualche foto.

Finalmente Webdays

Al momento mancano ancora cari amici che speravo di vedere come il boss o pdc (a proposito Auguriii!) che stanno colpevolmente facendo di meglio.
Ma non tutto il male viene per nuocere, ho appena conosciuto Luca Conti alias Pandemia e Tiziano Fogliata e poi, così posso godermi la compagnia di Marco Candida, più folle e determinato alla conquista del mondo che mai.
Poi le chiacchere dietro alle quinte con il sempre illuminante Suzukimaruti (Chi? Enrico! ahhh ecco) e Axell
Più tardi le ultime notizie in diretta.
Aggiornamento della mezza:
Due note veloci prima di portare a spasso il cane, “sognare” la seconda puntata di lost e dormire per ritemprare le forze in previsione di domani.
Lele Dainesi è stato molto bravo ad interessare la platea con la sua esposizione sul podcast e mi ha fatto venire una gran voglia di provare.
La tavola rotonda sul Creative Commons è stata estremamente interessante e puntuale, non me la sarei immaginata diversamente visti i relatori (Juan Carlos De Martin, Sergio Duretti, Angelo Raffaele Meo, Massimo Travostino), nonostante fosse l’ultima della giornata la platea ha resistito fino alla fine (le otto di sera) seguendo con particolare coinvolgimento.
La cena post conferenziale magnifica, Luca e Lele sono due ospiti molto divertenti e forieri di buone notizie o spettacolari spettegules.
Ultima ma non meno importante, il treno che abbiamo preso per la coda era in perfetto orario! Una novità che non ha mancato di mettermi il buon umore.
Buonanotte.

aridatece er ricciolino

Et voilà, meno male che giusto ieri o forse ieri l’altro Siniscalco aveva negato con forza le false e speciose insinuazioni che lo volevano dimissionario. Lo aveva detto, mi pare, parlando della prossima scadenza per la presentazione di non so quale documento, forse il suo permesso di soggiorno. Nel mentre, quel prescon del Berluscon afferma che è ora di mandare via Fazio e che farà tutto quel che è in suo potere perché ciò avvenga! Andrà in ginocchio alla BCE e pregherà perché facciano qualcosa.
E c’è sempre gente che ha voglia di ridere! A me va bene basta che non lo facciano su cose veramente importanti!
Vorrei ringraziare pm10 che mi ha portato all’attenzione delle notizie di politica oltre a Vic e Marco per la triste notizia di cronaca: grazie, grazie assai.

ps
Appello Webdays: venerdì, sabato e domenica tre giorni di web, blog e bla bla bla. Grandi premi per chi fotografa, pranzi, cene e birra in compagnia di gente simpatica! Che aspettate a venire?