Nell’interesse dei consumatori e del libero mercato

Scopro da Marina un’Ansa che m’ero perso:

MATTONCINI LEGO, VIA LIBERA ALLE IMITAZIONILego Indiana Jones - by Dunechaser
[...] Nell’interesse dei consumatori e del libero mercato la Cassazione ha, infatti, deciso di togliere il monopolio nella produzione e vendita dei mattoncini modulari danesi ‘Lego’ per giochi componibili – inventati dal falegname originario di Billund, che ha fatto divertire milioni di ragazzini – all’omonima società, al quarto posto nella produzione mondiale di passatempo per bambini e adolescenti[...]

Nell’interesse dei consumatori e del libero mercato!!! Tutto il resto (telecomunicazioni, assicurazioni, banche e televisioni) frega sega ma i mattoncini lego no! Eh no! Ci mancherebbe altro! Prima di tutto, il consumatore!
E a proposito ma Rete 4… che ci fa ancora sull’analogico?

Creative Commons License
This work, unless otherwise expressly stated, is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial 3.0 Unported License.

7 pensieri su “Nell’interesse dei consumatori e del libero mercato

  1. Stefano "Free.9" Scardovi

    Onestamente trovo questa sentenza deleteria. Se il brevetto della Lego non vale più nulla per assicurare la tutela dei consumatori allora qualunque prodotto contraffatto sarà liberamente commerciabile per lo stesso motivo. Una borsa da 3000 euro la paghi 30, più tutela di così!

  2. Francesco

    Dopo il Nabaztag ora i Lego…ho seri dubbi sull’età di chi esegue queste sentenze…mentre altri settori sono balaustri di monopoli privati

  3. jtheo Autore articolo

    @stefano: difatti… non vedo nel settore un reale monopolio, specialmente nel settore “technics” ci sono possibilità di competizioni piuttosto forti. Avendo un prodotto, ovviamente ;)

    @francesco: età e competenze ma soprattutto c’è il problema che la cassazione non decide sul merito della causa ma sulla correttezza/regolarità del procedimento oppure sulla esatta interpretazione della norma

  4. manfrys

    bha! tanto non c’è storia! i mattoncini LEGO sono perfetti, con altri bulk non si riesce a costruire niente di decente per via dei pezzi “stampanti” alla “razzo di pane”. Con i LEGO ho fatto strutture alte anche 140/200 unità senza problemi. Che aprano pure agli altri ;-)
    PS: Indiana Jones esce in italia ufficialmente a maggio! (ma si può comprare on-line)
    Salutone.

  5. Marcob

    Ho sempre creduto che merdusconi avesse torto, che i giudici non vanno criminalizzati. SBAGLIAVO!
    Se la Lego dovesse fallire per questa sentenza (cosa di cui dubito, ma non si sa mai), mi do alla macchia e comincio a rubare i giocattoli ai figli di tutti i giudici di cassazione italiani (sempre ammesso che possano trovare una donna con cui riprodursi).

  6. jtheo Autore articolo

    @manfrys: è un monopolio legato alla qualità più direi e difficilmente imbattibile :) Per il film attendo con ansia :)

    @marco: Temo che il problema sia legato alla legge che come al solito è scritta male. Tra l’altro, come scrivevo più sopra la cassazione si occupa di verificare che l’andamento dei gradi di giudizio precedenti siano conformi alle regole e che le leggi che sono state toccate siano conformi all’ordinamento… Ritorniamo al tema che quelli che scrivono le leggi sono per lo più… degli incompetenti. Guarda l’ultima news sul canone! Nessuno è in grado di interpretare in modo univoco la legge!!! Sbagliata o corretta che sia.

  7. mammina

    tanto il buon fiuto di semolalegoman non sbaglierebbe a riconoscerli neppure tra milioni…e comunque questa notizia non gliela dico. bacioni e buona pasqua in ritardo.

I commenti sono chiusi.