Il 20 di maggio

Da una quindicina d’anni mi capitano sempre cose importanti, nel bene e nel male, il 20 maggio. Forse non proprio quel giorno preciso ma quasi, quand’ero giovane avrei detto in un intorno di 20.
In questo intorno, negli anni, sono stato lasciato dalla mia ragazza, ho perso mia madre, mi sono follemente innamorato, è arrivato il mio cane e proprio lui, proprio oggi, se ne è andato a scorrazzare finalmente libero e speriamo felice nel paradiso dei cani.
Speravo quest’anno di poter festeggiare con il mio amore impossibile e invece mi ritrovo a piangere per un compagno di giochi che non c’è più.
A me francamente la sottile ironia della vita, comincia a rompere le balle.*

*E immagino pure a Lucky che poverino aveva un tumore ai testicoli.

Creative Commons License
This work, unless otherwise expressly stated, is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial 3.0 Unported License.

21 pensieri su “Il 20 di maggio

  1. Barbara

    Coraggio Theo non sai quanto ti capisco proprio sempre avuto cani e purtroppo proprio negli ultimi anni ( mannaggia al fatto che loro vivono così poco) ne ho persi 2 tra quelli con cui ho trascorso l’infanzia… subito un’altro cucciolo come terapia

  2. jtheo Autore articolo

    @Babi: Tnx sei un tesoro. Magari soprassediamo momentaneamente coi cuccioli ;)

    @whitecoma: :'(

    @teo: che dici: stiamo diventando monomaniaci o congiura?

    @Tambu: grazie GrandeT!

    NB
    strofinare le mie spalle non porta bene a dispetto delle credenze popolari

  3. Nicola M.

    Mi dispiace, posso solo risponderti con le parole che mi scrissero quando capito’ a me:
    sii felice, perche’ questo dolore e’ nulla in confronto alla gioia che ti ha regalato..

  4. chiara

    solo :* perché passo di qui cercando di scrivere qualcosa e non mi vengono le parole.
    e :* anche a dalmatino nel paradiso dei cani.

  5. Pingback: intempestiva » Blog Archive » Da giorni ci penso

  6. meggie

    Ciao Patatino, oggi mi sentivo di fare un giro sul tuo blog e leggo questa notizia triste… Il tuo cane, come molti (alcuni dicono tutti) dalmata, ringhiava… Ed a casa tua mi ha sempre ringhiato… Ed ad ogni cena ti chiedevo di lui, del simpatico panciotto a chiazze… Adoro gli animali e, anche se ho solo molti gatti e mai ho avuto la gioia di un cane a tenermi compagnia, ripeterò sempre che gli animali sono intoccabili, perchè veramente innocenti.. E puri, nel loro affetto incondizionato verso di noi…
    Un baciottone, tvtb meggie :D
    P.s.: un nuovo cucciolo, subito, sono d’accordo… E, se fossi interessato, la cagnolona di mia cugina aspetta 14 cuccioli (hai presente il cane Tequila? Quelli li’ eheheh)…e prossimamente, anche un bull terrier dall’amico toscano ;) A presto :D

  7. meggie

    … Sulle date…a proposito :)
    Nel 1995 rimasi afona per tutto il mese di maggio…
    Ed oggi, sono di nuovo afona…
    Vista la logorrea della sottoscritta, ciò può solo volere dire che esiste una giustizia divina per chi mi circonda… E che i (loro) fioretti vengono esauditi :P
    8* da una silente meggie… L’importante è che non si spenga il cervello ;)

  8. desnos

    molti personaggi hanno riferito di aver notato una certa riccorenza tra le date e gli avvenimenti personali

    il cambiamento e’ la cosa che l essere umano controlla di meno
    le abitudini le ricorenze i riti che sembrerebbero immortali
    e immutabili vengono spazzate
    in un momento
    un giorno irrompe
    il noel il vento del nord
    o il maelstrom
    img alt=” maelstrom” src=”http://www.mit.jyu.fi/tjlahton/2003/norja/kuvat/normal/DSCN9234-Saltstraumenin_maelstrom.jpg” /> che porta con il nuovo
    il mito nn riferiva nulla di buono nella parola buono
    al contrario di ora e questo dovrebbe far riflettere
    inutile portare esempi
    ne abbiamo tutti e come valore in se sono neutri
    il valore e’ solo personale
    il dolore visto come un calice
    porta con se il liquido della follia dello spiazzamento
    freud parlava di lavoro psichico per superare il momento
    l elaborazione del lutto
    capire quanto poco basto per annullare tutto il ns
    investimento affettivo
    che ora pragmaticamente si chiama progetto per il futuro
    cosi ci si adegua scompare l idea dell immortalita’
    tutte le cose che riguardano l uomo sono instabili e misteriose
    tu ora stai in uno dei misteri
    della tua vita davanti cose nuove che nn vedi e dietro cose vecchie che nn ci sono piu
    e tu sei solo

  9. boh

    Penso che immagini quanto mi dispiace. Lui ha fatto la sua vita, sono certa bella e felice con te, ma tu hai perso un compagno insostituibile, col suo carattere i supoi gusti le sue abitudini e le sue macchie sul mantello. E il suo amore per te.

    Spero che tu ne prenda subito un altro, per lui e per te!

    Un abbraccio,

    boh

I commenti sono chiusi.