FlatNukeDay e VisualCommunication

Mi ha scritto Marco avvisandomi di un appuntamento decisamente interessante: il FlatNukeDay di cui Miglioramento.com è organizzatore.

FLATNUKEDAY 2004
Sabato 6 Novembre 2004
presso l’Hotel Ristorante Alcide in Poggibonsi gli organizzatori di Miglioramento.com, con l’alto patrocinio del comune di Poggibonsi e di (enti promotori software libero) organizza il meeting dal titolo:

La scelta del software libero nella strategia di comunicazione delle PMI e degli enti no profit:
Flatnuke, un caso di successo italiano

  • Ore 10,30 – Apertura dei lavori e registrazione convenuti
  • Ore 10,45 – Dr. Marco Costanzo (www.miglioramento.com)
    Messaggio di Benvenuto e introduzione ai temi della giornata
  • Ore 11,00 – Prof. Renzo Davoli (Direttore del Master in Tecnologia del Software Libero e Open Source Universita’ di Bologna)
    La crescita needs-driven (guidata dai bisogni) dei progetti di software libero e la flessibilità garantita dal copyleft.
  • Ore 11,45 – Intervento di Simone Vellei – Project Manager di Flatnuke (www.flatnuke.org)
    Funzionalità di un content management system con utilizzo ecologico di risorse informatiche. Pensato per progetti di comunicazione in cui i tempi d’implementazione e la semplicità d’uso costituiscono un fattore rilevante ai fini della fruibilità delle notizie.
  • Ore 12,30 – Dimostrazione di una installazione di Flatnuke come Sistema di Gestione dei Contenuti
  • Ore 13,00 – Pausa Pranzo (prenotazione obbligatoria)
  • Ore 14,30 – Dr. Marco Costanzo (www.miglioramento.com)
    Uso del software libero nelle strategie competitive delle PMI e nelle strategie collaborative degli enti no profit e nelle scuole.
  • Ore 15,15 – Marco Segato / Massimo Sandolo / Pannolinux
    Adesione ad un progetto di software libero con lo sviluppo di moduli e temi aggiuntivi
  • Ore 16,00 -Tavoli di dibattito con i promotori locali del software libero (Slug, Elsaglug, Golem, Associazione Insegnanti per il Software Libero) e con soggetti che fungono da system integrator per il software libero in azienda (Kaizenitalia, Decisionworks, Primacom, Asp-Solutions)

Il programma è interessante, anche in vista di certi sviluppi che il losco individuo ha intenzione di portare, ma non so se ci sarò. Intanto la distanza, se posso non esco da camera mia, figuriamoci fare quasi 400Km, poi in concomitanza c’e’ il Visual Communication e quest’anno, Dio li sdrucini, il seminario di incisoria è proprio sabato. Marco è un amico ma mi spiace perdere il seminario tenuto da Luigino de Lazzari:
L’innovazione tecnologica nei materiali per l’incisoria
Per il settore delle targhe ed insegne luminose

  • PMMB® (Polimetilmetacrilato) bilanciato.
    Coestruso abs/pmma al posto del tradizionale PVC
  • CELLEX® per il letto martirio
    per il settore delle modellerie
  • CELEMIC® sinterizzabile per la produzione di modelli

o quello dell’Ing. Pecchioli, anche se mi trovo in disaccordo con alcne sue opinioni informatiche, “Windows ed il mondo dell’incisoria” e di sicuro quello del Sig. Picchio sulla Modellazione 3D con Rhinoceros.
Ma la cosa che sicuramente mi spiace perdere è l’ennesimo questionario sul mio gradimento della manifestazione nel quale, ogni anno da 5-6 anni a questa parte, io scrivo che odio con tutte le mie forze il loro ridicolo, sciocco, antiquato sito che, per rendere ancora più odioso, nelle ultime edizione, hanno rifatto in flash!
In flash!!! Ma perché?? Per farlo più Visual? Mai visitato css Zen Garden? Il programma dei seminari sempre in flash! Serve un’impaginazione per la stampa tanto complessa? Mai sentito parlare di PDF? La registrazione online, non disponibile nelle prime edizioni, spara una pagina, questa in html, con codice a barre da stampare e presentare alla reception, ottimo, sempre che Win “Crash” Doh! non vada in crash al momento della fatidica stampa (XP originale, aggiornato all’ultima patch con driver della stampante funzionanti, solo un paio d’ore di lavoro sulle spalle). Nuovamente, mai sentito parlare di PDF?
Visual è visual, ma la Communication di sito non indicizzabile dai motori di ricerca e soprattutto non accessibile la vedo male.
Opinione personale senza pretese ovviamente.

Creative Commons License
This work, unless otherwise expressly stated, is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial 3.0 Unported License.